Cerca nel blog

Ignite Italia, spazio alle startup ed alle idee innovative

Prende il via giovedi 4 marzo alle 18.30 la serie di aperitivi "Ignite@Antù", organizzati da Elastic e Antù. Chiunque lo desideri, in questa particolare serata, potrà proporre idee, progetti, spunti, riflessioni ad una platea di appassionati ed esperti del web 2.0.
Un solo vincolo: come tradizione degli ignite, l'oratore avrà a disposizione solo cinque minuti, durante i quali proiettare una presentazione di 20 slides, una ogni 15 secondi. Al termine del suo speech verrà sottoposto al fuoco di fila delle domande e delle provocazioni della platea.

Il tutto sarà condito da un delizioso aperitivo biologico a Km 0, musica, e momenti ludici e di socializzazione (8 €).
Partecipare a questa serata, significa abbracciare la filosofia di ecosotenibilità di Antù: buon cibo e momenti di dialogo e confronto, per condividere esperienze e sperimentare nuovi linguaggi, in questo caso quello tecnologico e digitale. Un modo, insomma, per dare spazio a idee innovative per creare una nuova concezione di economia fatta di contaminazione e condivisione.

Per proporre in anticipo le proprie presentazioni e prenotarsi all’evento:

ignite@elastic.it


L'appuntamento si svolgerà durante la Global Ignite Week (1 - 5 marzo): più 50 ignites nel mondo con la partecipazione di oltre 10.000 persone per dare vita a momenti di networking, condivisione di informazioni e divertimento. Avere una idea e saper parlare davanti ad una platea sono le uniche credenziali richieste, per il resto l'ignite è aperto a tutti.

ANTU' è un laboratorio culturale che promuove attività e raccoglie le spinte positive del territorio, la buona tavola su cui gustare i cibi sani e a impatto zero. E’ il palcoscenico perfetto per ospitare artisti e intellettuali interessati a sperimentare linguaggi culturali, la green zone in cui incontrare e farsi contaminare dalle associazioni e dai movimenti, sfida di chi comprende che oggi investire nell’ecosostenibilità è la sola possibilità intelligente che abbiamo per uscire dalla crisi.

Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog delle Relazioni Pubbliche