Cerca nel blog

www.siamotuttigiornalisti.org

Pochi mesi fa è nato il primo polo editoriale italiano che adotta il modello di wikipedia: ognuno può contribuire a migliorare la qualità dell’informazione in piena libertà.

www.siamotuttigiornalisti.org offre a chiunque la possibilità:

  • di poter disporre di una panoramica di tutti i principali mezzi di informazione italiani e stranieri

  • di poter accedere a tutti i contenuti del sito per poter usufruire di un'informazione il più possibile libera da condizionamenti politici o da interessi economico-finanziari

  • di pubblicare liberamente contenuti (notizie, opinioni, articoli, studi, interviste, testimonianze, casi emblematici) e di commentarli, contenuti che possono consistere in contributi di servizio, di denuncia, di conoscenza, di stimolo alla crescita del paese, etc. Contenuti mai banali che tendono ad illuminare gli avvenimenti

  • di evidenziare, qualora occorra, le manipolazioni a cui spesso le notizie vengono sottoposte

  • inoltre di organizzare eventi, lanciare campagne di opinione, aprire dibattiti, lanciare sondaggi, porre domande ai politici, allegare documenti, segnalare altri siti o indicare riferimenti bibliografici, suggerire nuovi contenuti, proporre miglioramenti.


I principi ispiratori che sono alla base dell'iniziativa sono sostanzialmente due:

  • La "notizia" é patrimonio di tutti e quindi tutti sono chiamati a contribuire alla sua formazione e al suo controllo. Da qui il titolo "SiamoTuttiGiornalisti"

  • Il sito appartiene a chiunque contribuisca ad arricchirlo di contenuti e/o a sostenerlo sia economicamente che con il proprio lavoro. Ognuno godrà di una "compartecipazione" la cui quota sarà misurata sulla base del proprio coinvolgimento


In questo modo chiunque potrà agire al contempo da "Lettore", “Giornalista” ed “Editore”

Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog delle Relazioni Pubbliche