Cerca nel blog

Milano, capitale della comunicazione sociale

 

Oltre 20 appuntamenti, 50 relatori, 3 convegni, 4 seminari tematici, 2 rassegne video, 2 mostre, 4 incontri nelle università, 2 visite guidate ai luoghi dove si realizza la comunicazione. E tanti altri interessanti incontri. E’ partito il 2 novembre e prosegue fino al 30 il Festival della Comunicazione Sociale, organizzato da Pubblicità Progresso, un evento articolato per coinvolgere organizzazioni non profit, amministrazioni locali, imprese, operatori del settore, studenti, docenti ma anche semplici cittadini.

Gli obiettivi del Festival sono: far comprendere il ruolo della comunicazione sociale quale strumento per promuovere una nuova cultura della sostenibilità; mettere a confronto linguaggi diversi per comunicare il sociale; valorizzare la multidisciplinarietà per realizzare campagne di comunicazione sociale di successo. Si parlerà delle modalità per coinvolgere le persone sui grandi temi sociali, della necessità di innovare gli strumenti per comunicare con il cittadino, dell’impegno delle imprese non solo per sostenere buone cause ma anche per promuovere il cambiamento negli stili di vita e di consumo.

Diffondere la cultura della sostenibilità
La prima edizione del Festival porta l’attenzione sull’urgenza di una nuova cultura della sostenibilità e sul ruolo della comunicazione sociale per informare ma soprattutto per ingaggiare le persone. Pubblicità Progresso condivide l’opinione di coloro che definiscono lo sviluppo sostenibile come la capacità di un’organizzazione di durare nel tempo. Un’azienda, un’associazione non profit, un ecosistema possono essere definiti sostenibili solo quando hanno in sé la capacità di mantenersi nel tempo, di generazione in generazione, senza perdere le proprie qualità. La sostenibilità richiede una costante attenzione su tre fronti: economico, ambientale e sociale.

Favorire la conoscenza dei diversi linguaggi
Un altro obiettivo del Festival è mettere a confronto linguaggi e tecniche diverse per comunicare il sociale: Per questo è stata organizzata #PUBBLIVORISOCIALI, una rassegna di spot, iniziative di marketing non convenzionale e molto altro. Il 2 novembre al UniCredit Pavillon la prima la prima rassegna (che ha visto la partecipazione di Aldo Grasso) che verrà replicata il 15 novembre all’Auditorium IULM 6 con la presenza di Gianni Canova. Una full immersion nel mondo della pubblicità sociale con oltre 200 produzioni audiovisive, dal primo film muto del 1920 ai progetti unconventional.

Valorizzare la multidisciplinarietà
La comunicazione sociale di successo richiede la partecipazione di esperti di discipline diverse. Per sottolineare questo aspetto il Festival organizza convegni e seminari tematici finalizzati ad approfondire il ruolo delle ricerche per il sociale, l’importanza del sistema di autodisciplina pubblicitaria, la necessità di un approccio strategico, l’urgenza di una comunicazione sempre più sostenibile.

A novembre Milano è la capitale della comunicazione sociale. Oltre venti incontri, a ingresso gratuito, dove tutti possono essere protagonisti.

Per iscrizioni, clicca qui.

 

 

L'articolo Milano, capitale della comunicazione sociale sembra essere il primo su Ferpi.



from Ferpi » Eventi http://bit.ly/2eYFbBq

Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog delle Relazioni Pubbliche